Arancina o Arancino? un’eterna ma gustosa diatriba

0
215
Si chiama arancino o arancina? Che si dica alla catanese o alla palermitana, questo cibo di strada è un must della gastronomia siciliana.
Di origine araba, è il risultato dell’incontro tra cibo e colonizzazione. Pare risalga al periodo dei saraceni, quando durante i banchetti si era soliti porre al centro della tavola imbandita un vassoio colmo di riso allo zafferano, condito con verdure e carne. L’antenato è dunque una sfera di riso che veniva consumato con le mani, ma ai tempi privo di pomodoro che, ricordiamo, fu importato dalle Americhe solo dopo il 1500.
In Sicilia, tra IX e XI secolo, tutte le “polpette a palla” prendevano il nome del frutto di cui ricordavano la forma, quindi “arancia”.
Si narra che il sovrano Federico II amasse a tal punto questa “palla di riso”, da volerla portare come spuntino durante le battute di caccia. È a questo punto che si aggiunse la fragrante panatura per renderla trasportabile.
Quindi dobbiamo a Federico II  gli arancini o le arancine per come li conosciamo oggi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui